ATP Montreal 2022: Sinner soffre contro Mannarino ma va agli ottavi

ATP Montreal 2022: Sinner soffre contro Mannarino ma va agli ottavi

L’italiano Jannik Sinner, testa di serie n. 7, ha vinto contro il qualificato francese Adrian Mannarino 2-6, 6-4, 6-2 per passare agli ottavi di finale del Montreal Masters allo Stade IGA mercoledì sera. Riscatta parzialmente le brutte sconfitte di Berrettini e Fognini.

Jannik Sinner sembra essere molto vicino a fare quel tanto atteso salto di qualità che gli permette di consolidarsi come fermo candidato ai big. 

È in questo ATP Masters 1000 Montreal 2022 , dove è già agli ottavi dopo aver battuto Adrian Mannarino ( afflitto anche da un infortunio al ginocchio ) 2-6 6-2 6-4, ha dimostrato una buona predisposizione a soffrire e ad alzare il livello nei momenti di punta. Il suo prossimo rivale sarà Pablo Carreño Busta , in quella che dovrebbe essere una partita ad alta tensione.

Mannarino, numero 70 della classifica, aveva battuto il qualificato Arthur Rinderknech (6-3, 6-3) nel precedente round della Coupe Rogers.

Montreal Masters 1000, altri risultati del secondo turno (Stade IGA, hard, USD 6.573.785, i risultati più recenti per primi):

  • Jack Draper contro Stefanos Tsitsipas
  • Andrey Rublev contro Daniel Evans
  • Yoshihito Nishioka contro Felix Auger-Aliassime
  • Cameron Norrie contro Botic van de Zandschulp
  • Frances Tiafoe contro Taylor Fritz
  • Diego Schwartzman contro Albert Ramos-Vinolas
  • Gael Monfils contro Maxime Cressy
  • Marin Čilić contro Karen Khachanov: mercoledì
  • Alex De Minaur vs Grigor Dimitrov: mercoledì
  • Daniil Medvedev contro Nick Kyrgios: mercoledì
  • Pablo Carreno Busta ha battuto Holger Rune: 6-0, 6-3
  • Roberto Bautista Agut (14) ha battuto Jenson Brooksby: 7-5, 6-1
  • Tommy Paul ha battuto Carlos Alcaraz (2): 6-7 (4), 7-6 (7), 6-3
  • Casper Ruud (4) ha battuto Alex Molcan: 7-6 (3), 6-3
  • Hubert Hurkacz (8) ha battuto Emil Ruusuvuori: 6-3, 6-7 (4), 6-2

PRESENTAZIONE DEL TORNEO ATP DI MONTREAL 2022

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *