Svelata la nuova Ferrari SF23 e messa direttamente in pista dai piloti!

Svelata la nuova Ferrari SF23 e messa direttamente in pista dai piloti!

Il prossimo Mondiale di Formula 1 ha già una data e la Ferrari ha il suo nuovo modello dalla tradizionale carrozzeria rossa con alcuni dettagli in nero che è stato battezzato SF-23 e mostrato questo martedì nel circuito di Fiorano.

In una presentazione che ha rotto con il modello classico esibito dai suoi concorrenti fino ad ora, il team italiano Ha sfruttato appieno la sua potenza e ha mostrato la sua vettura direttamente in pista davanti a un centinaio di tifosi chiassosi a Maranello; Charles leclerc è stato il primo a varare l’SF-23, e poi ha lasciato il posto a Carlos Sainz .

Il debutto ufficiale avverrà nei test prestagionali, tra il 23 e il 25 febbraio, sul circuito del Bahrain.

La stagione 2022 è stata segnata da sanguinosi errori di strategia di gara per la Ferrari e problemi di affidabilità meccanica che non hanno portato a nuove vittorie dal Gran Premio d’Austria del 10 luglio. Il team è arrivato secondo nel campionato costruttori, dietro al due volte campione del mondo in carica della Red Bull Max Verstappen.

Per la squadra con più titoli nella storia della Formula 1 il digiuno è lungo: l’ultimo titolo piloti risale al 2007, quando Kimi Räikkönen vinse la finale per la Ferrari, mentre il titolo costruttori arrivò un anno dopo.

“La cosa più importante per noi è mettere la Ferrari al primo posto” ha riconosciuto il nuovo brand director, il francese Frédéric Vasseur, che ha lasciato l’Alfa Romeo per prendere il posto di Mattia Binotto, che ha lasciato la squadra a novembre.

“L’anno scorso, non è un segreto, il motore non era il punto di forza (della macchina). Abbiamo fatto un buon lavoro e siamo pronti per la stagione”, ha detto Vasseur, dopo che i piloti hanno completato i giri di presentazione.

I piloti entusiasti: “È più bella dell’anno scorso”

Una cartolina della Ferrari SF-23 che debutterà nel Mondiale di quest'anno. Foto della scuderia FerrariLa Ferrari SF-23 che debutterà nel Mondiale di quest’anno. Foto della scuderia Ferrari

“ È molto bella, più dell’anno scorso. E già pensavo fosse impossibile essere più attraente. Ora inizieremo con le piccole cose: i freni, le lunghezze… Prime impressioni”, ha detto Sainz del nuovo design.

La scritta “Ferrari” è tornata in bianco sull’ala posteriore. Il rosso è ovviamente il colore principale, ma c’è spazio anche per il nero, che occupa un posto d’onore. Senza giri sfacciati, l’SF-23 ha pochi aggiornamenti per renderla veloce come ha mostrato la scorsa stagione, ma più affidabile e continua.

“Essere qui è unico. È incredibile avere questa tappa a Maranello con tutta la storia che ha, la Ferrari è l’unica squadra con questa atmosfera ”, ha aggiunto il pilota madrileno, che ha avuto l’ultima sessione in pista il 20 novembre, nell’ultima gara della stagione .

“Normalmente siamo molto vicini (nei tempi), ma cercherò sempre di essere il più veloce . Ogni volta che siamo in pista gareggiamo, è bello avere un buon rapporto dentro e fuori pista, sempre con rispetto”, ha spiegato lo spagnolo, prima che il compagno di squadra confermasse le sue dichiarazioni.

“Ci miglioreremo a vicenda fino alla fine”, ha osservato Leclerc. E ha aggiunto: “Non vedo l’ora di iniziare il Mondiale. Il 2022 è stato un passo avanti rispetto al 2021 e al 2020, quindi non vedo l’ora di iniziare quest’anno. L’obiettivo è vincere. La sensazione di vincere è ciò che mi motiva. Non vedo l’ora di tornare in macchina e spero di poter vincere”, ha detto il pilota di Montecarlo, arrivato secondo lo scorso anno.

Nessuna preferenza del pilota

“ Non mi interessa chi vince, mi interessa far vincere la Ferrari . Promuoveremo entrambi allo stesso modo, ma la squadra viene prima di tutto” ha detto Vasseur, nuovo in squadra, ma con intenzioni chiare.

“In questo momento, da quando sono arrivato, tutto è intenso, puoi sentire la pressione . Il mio contributo in questa macchina è molto piccolo perché sono appena arrivato, ma c’è un grande feeling. Quella sensazione è importante per la motivazione in vista della stagione “, ha aggiunto il nuovo capo del team Ferrari.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *