L’Inter è in vendita e cerca il compratore. Zhang chiede 1,2 miliardi

L’Inter è in vendita e cerca il compratore. Zhang chiede 1,2 miliardi

L’ Inter ha iniziato la ricerca di un acquirente mentre Suning cerca di piazzare uno dei suoi maggiori investimenti. I nerazzurri hanno stretto i cordoni della borsa nelle ultime stagioni, vendendo top player come Romelu Lukaku e Achraf Hakimi nel tentativo di riequilibrare i conti.

Il Financial Times ora riferisce che il club inizierà a cercare un acquirente questa settimana con la banca statunitense Raine Group, che ha gestito l’asta record di 2,5 miliardi di sterline del Chelsea quest’anno, e Goldman Sachs, che lavora al processo di vendita.

L’Inter è di proprietà del rivenditore di elettronica Suning con sede a Nanchino dal 2016, ma il grande ammontare  di debiti a breve termine della società l’ha esposta anche a un inasprimento delle condizioni creditizie nell’economia cinese.

Suning ha cercato di compensare i danni causati dalla pandemia di coronavirus assicurandosi un prestito di 275 milioni di dollari dallo specialista del debito in difficoltà Oaktree Capital prima di essere salvati dal governo locale e dall’azionista Alibaba con un salvataggio di 1,4 miliardi di dollari.

L’ultimo bilancio dell’Inter ha mostrato entrate in aumento a 440 milioni di euro e una perdita di 140 milioni di euro per l’esercizio 2021/22.

Secondo quanto riferito dal Financial Times, Suning dovrebbe iniettare un capitale di 100 milioni di euro quest’anno in tranche; la valutazione della proprietà al momento è di 1,2 miliardi di euro. Sulla stampa italiana già si azzardano varie possibilità e cordate interessate a questa operazione.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *